domenica 12 giugno 2016

Un Metodo Per Far Asciugare Velocemente Lo Stucco Sulle Pareti.

come-velocizzare-il-processo-di-essiccazione-dello-stucco-per-muroSicuramente ti è capitato di dover stuccare dei buchi o delle crepe sul muro, ma prima di carteggiare e tinteggiare hai dovuto obbligatoriamente attendere la completa essiccazione dello stucco. A volte il tempo può sfuggirci di mano, e per varie vicissitudini quali; perdite di tempo dovute ad imprevisti, contrattempi, piccoli errori da correggere, esigenze organizzative ecc ecc, ci si trova nella situazione in cui calma e lentezza sono un lusso che non ci si può permettere. Qui di seguito viene suggerito un semplice trucco per far asciugare rapidamente lo stucco sul muro. Questo sistema, permetterà di avvantaggiarti e guadagnare almeno un’ora e mezza di tempo prezioso. 
Come Procedere:
1) Dopo aver accuratamente stuccato e lisciato (con l’ausilio di una spatolina) le crepe o i fori sulla parete, procurati un comunissimo Phon (asciuga capelli) elettrico e un cavo prolunga per arrivare nei punti più distanti.


sistema-rapido-per-essiccare-lo-stucco-sul-muro


2) Togli eventuali beccucci dal Phon elettrico.

3) Inserisci la spina del Phon nella presa di corrente.

4) Accosta il Phon nel punto della parete appena finito di stuccare, a una distanza di 20/30 cm.

5) Accendi il Phon e pigia il tasto selettore 2 (aria calda - a circa 60°C) e getta aria sulla parte da asciugare mantenendo sempre una distanza di 20/30 cm dalla parete.

trucco-utile-per-asciugare-le-stuccature-sulle-pareti


6) 
Dopo ever atteso circa 4/5 minuti, la parte lavorata inizierà ad assumere una colorazione più chiara (biancastra), vorrà dire che lo stucco è sufficientemente asciutto. Grazie a questo semplice ma vantaggioso trucco, potrai passare quasi in un batter d'occhio alla fase successiva del tuo lavoro.
Attenzione! Non avvicinare eccessivamente il Phon alla parete - tieni sempre l'apparecchio sul tasto selettore 2 alla distanza sopra indicata - spegni il Phon ogni 2 minuti circa per non farlo surriscaldare, e lascialo raffreddare a sufficienza prima di riaccenderlo - usa l'apparecchio solo in luoghi sicuri.
Ti Può Anche Interessare:

Due Metodi Low Cost Per Togliere La Vecchia Vernice Dalle Pareti.

Come Creare Una Finta Piastrella In MDF.


giovedì 2 giugno 2016

Sistemi Più Economici Per Staccare La Vecchia Vernice Dalle Pareti.


come-sverniciare-muro-internoDevi tinteggiare le pareti interne della tua abitazione ma sei costretto a rimuovere lo strato di vecchia pittura? Oppure stai applicando la prima mano con il rullo ma purtroppo ti sei accorto che la vecchia vernice di conseguenza si sta staccando? Se hai a che fare soprattutto con quest’ultima problematica, probabilmente le cause possono essere alcune delle seguenti:
➤stavi tinteggiando con una nuova idropittura traspirante mentre sulla parete fu applicata una vernice lavabile.
➤probabilmente l’imbianchino che all’epoca fece il lavoro non applicò un additivo fissativo (aggrappante) sulle pareti.
➤si tratta di un locale poco areato e con pareti esposte a molta umidità.
Tuttavia, non allarmarti se sei stato sorpreso da questo spiacevole inconveniente, tutto si può risolvere in maniera meno faticosa del previsto, e soprattutto con metodi economici fai da te. Ecco di seguito elencati i  più efficaci metodi a basso costo per asportare la vernice vecchia senza il bisogno dell'ausilio di uno sverniciatore.


Metodo 1) Il Vaporello.

Munisciti di una comune spatolina da imbianchino e fai uso di un Pulitore a vapore portatile. Quest’ultimo, potresti averlo già in casa, altrimenti puoi reperirlo online a partire da 30 euro. Un vaporello da 900 Watt va più che bene con un’autonomia di 20 minuti.
metodo-economico-rimuovere-vecchia-vernice-parete
Carica il vaporello e fallo arrivare a temperatura (90° circa), dopodiché inizia il tuo lavoro spruzzando vapore a circa 10 cm di distanza dal muro, e quasi in contemporanea con la spatolina inizia a rimuovere la vecchia vernice sul muro.
metodo-facile-low-cost-rimozione-vernice-vecchia-pareti-interne


Metodo 2) Acqua e Spugna.

I seguenti materiali sono facilmente reperibili in casa. Un guanto in lattice, un secchio di plastica, una spugna (o un rullo), una spatolina da imbianchino e acqua calda.
sistema-economico-rimuovere-vecchia-vernice-parete
Riempi il secchio per un quarto con acqua calda (50/60° circa direttamente da un rubinetto) dopodiché inizia ad inzuppare una spugna facendo attenzione a strizzarla per metà. Ora inizia ad ammorbidire la parete con una o due passate di spugna bagnata, non più di un metro e mezzo di parete per volta e con movimenti circolari (consigliato). Dopo aver ammorbidito con la prima passata di spugna il tratto di parete interessato, aspetta circa una trentina di secondi e ripeti l’operazione, dopodichè inizia ad asportare via la vecchia pittura con la spatola. Ovviamente la temperatura dell’acqua nel secchio tenderà a raffreddare in 15 minuti circa, sarà quindi necessario sostituirla con dell’altra acqua calda. Tuttavia, se non hai fretta, con questo sistema otterrai ottimi risultati essendo la soluzione più efficace ed economica per levare i vecchi strati di pittura dalle pareti interne.
metodo-facile-low-cost-rimozione-vecchia-pittura-pareti-interne
A lavoro terminato prima di tinteggiare con la nuova pittura, non dimenticarti di stuccare eventuali crepe e fori, di carteggiare accuratamente le superfici, ed applicare un additivo aggrappante (con antimuffa) che servirà a fissare efficacemente la vernice alla parete.
Ti Può Anche Interessare:

Trattamenti Radicali Per Eliminare L'umidità Nelle Cantine.

Trucco Per Essiccare Rapidamente Lo Stucco Dal Muro.

 Tinteggiare Pareti Interne.