giovedì 12 maggio 2022

Meglio Costruire o Acquistare Una Mini Turbina Eolica Da Giardino?

Meglio Costruire o Acquistare Un Generatore Eolico Da Giardino o Balcone?


Conviene costruire da soli una turbina eolica? O più sicuro acquistare un Kit pronto da assemblare? 
Comparazione e Vantaggi di installare un impianto eolico domestico.

Per rimanere aggiornati sugli ultimi articoli e tutorial metti un like sulla nostra pagina Facebook

Costruire o acquistare un generatore eolico casalingo per generare energia elettrica a costo zero, è molto conveniente: scopriamo perchè.

Al giorno d'oggi, si dice che l'energia eolica sia uno dei mezzi più efficienti e sostenibili dal punto di vista ambientale, per generare energia elettrica necessaria ad alimentare praticamente tutto, dalla produzione industriale al consumo quotidiano in casa, è uno dei metodi attualmente più economici ed ecosostenibili che esistono.  

Tuttavia, l'installazione di massa delle turbine eoliche è ancora agli inizi, con i governi di molte nazioni che sono lenti a reagire a questo contributo vitale alle economie di scala, nonostante la spinta proattiva verso questo sistema green di produzione energetica. Infatti, è molto probabile che il tuo quartiere, la tua città, e ovviamente la tua casa non siano ancora alimentati dall'energia eolica. Nonostante ciò, è buona cosa informarsi o meglio, attivarsi da subito a favore di questa innovativa e sostenibile fonte di approvvigionamento.

I generatori eolici, sono relativamente facili e semplici da realizzare con il fai da te. Se tu riuscissi a costruirne uno con le tue mani, potresti risparmiare un sacco di denaro sulle bollette elettriche. Comunque, se non sei portato per il fai da te, o non hai la possibilità di usufruire di un banco di lavoro attrezzato, puoi sempre acquistare un kit pronto per essere assemblato, o un mini generatore eolico già montato, magari in offerta.
In commercio, esistono aziende specializzate nella produzione di turbine e impianti eolici casalinghi di vario genere, struttura e ogni necessità. Ovviamente, si va dal più economico, 100  circa, al più caro, 2.000  e oltre. I prezzi del dispositivo, variano a seconda della grandezza e della potenza in KW. Inoltre, cosa molto interessante, ti ricordo che esiste un Bonus.

Il Governo, con il Decreto Energia ha predisposto diversi incentivi affinché si possa scegliere di installare impianti di energia rinnovabile, come il fotovoltaico e l’eolico.


Alimentare casa direttamente dal giardino o dal balcone.

Attualmente, ti senti oppresso dai crescenti costi di elettricità e gas? Oltretutto emettitori di anidride carbonica nell'atmosfera terrestre? Devi sapere, che tu puoi alimentare la tua abitazione direttamente da tuo giardino o balcone, e che avere il tuo generatore eolico installato in cortile ti farà risparmiare migliaia di euro durante l'intero corso della vita. Poiché, ciò che a te interessa è un generatore essenzialmente piccolo, può essere posizionato discretamente nel tuo giardino, coperto quando non è in uso e non farà molto rumore quando sarà utilizzato.

Per enfatizzare tutto questo, ecco quali sono tutti i vantaggi di avere un generatore eolico domestico.

6 Vantaggi di avere il proprio generatore eolico in casa.


1 - I Costi
Abbiamo già accennato alla possibilità di enormi risparmi. Espandiamoci un pò di più. La maggior parte delle aree urbane del mondo, non è ancora collegata a questa fonte sostenibile di energia tramite una rete nazionale, e potrebbero essere necessari ancora diversi anni. Tuttavia, anche il tuo generatore eolico nel tuo giardino non è collegato a livello nazionale o locale, quindi non devi pagare le bollette dell'energia elettrica.

Una piccola turbina eolica ti avvantaggia a lungo termine, ma ovvio che molto dipenderà interamente da te e dai tuoi bisogni e scopi immediati.


2 - Sostenibilità ambientale
La turbina a vento rimane uno degli apparati energetici più sostenibili dal punto di vista ambientale. La sua unica fonte di energia rimane il vento, e nient'altro.

Che sia esso un generatore in piccola scala, o una grande pala eolica, rimane comunque una fonte pulita di produzione di energia elettrica.

3 - Uso portatile 
In questa fase, la tua piccola turbina potrebbe non avere la capacità necessaria per alimentare l'intera abitazione e potresti fare ancora affidamento sulle fonti di energia convenzionali. Quindi, per ora essendo un dispositivo portatile e leggero da spostare, è possibile variare il consumo di energia e posizionare il generatore vicino la dove è necessario.


4 - Scaldabagno per acqua calda
Chi ha uno scaldabagno per l'acqua calda in casa, sa che quest'ultimo rimane il principale e più costoso apparecchio in termini di consumi di elettricità. Dando priorità ai costi, potresti collegare il generatore eolico allo scaldabagno.

5 - Alimentazione per l'approvvigionamento idrico
I mulini a vento del passato venivano utilizzati per pompare l'acqua. Non c'è motivo per cui non puoi farlo anche tu. La turbina eolica può essere utilizzata per nutrire tutto il tuo giardino, in particolare il tuo orto.


6 - Verifica le Aree di interesse
Sfrutta la portabilità del dispositivo e utilizzalo anche come dispositivo di misurazione per vedere quale area della tua casa, oltre lo scaldabagno, consuma più energia.  


Costruire un aerogeneratore fai da te

Basta fare una ricerca su Google o su Youtube per scoprire che ci sono molti modi per costruire un piccolo impianto eolico a casa.

Per realizzare un piccolo aerogeneratore per uso domestico, dovrai usare materiali adatti allo scopo, reperibili facilmente online, in un negozio di ferramenta vicino casa o in un deposito di vecchi rottami.

Gli Attrezzi e componenti necessari per costruire una piccola turbina eolica per il tuo giardino e la tua casa sono:

  1. Un banco da lavoro
  2. uno spellafili 
  3. Dei saldatori
  4. Pinze, e cacciaviti
  5. Chiavi englesi
  6. Un trapano elettrico
  7. Un seghetto alternativo
  8. Una smerigliatrice
  9. Dei dadi e bulloni
  10. Oggetti riciclabili, come bottiglie di plastica da 2 litri e i loro tappi.
  11. Delle piastre di metallo da 5 mm di spessore
  12. Resina epossidica
  13. Colla

 Inoltre dovrai:
  • Costruire Le lame
  • Creare un mozzo
  • Riciclare Un motore elettrico, o dinamo
  • Creare Il fulcro centrale e la Coda
  • Creare La Torre di sostegno
  • Reperire Diodo e batterie per l'accumulo
  • Reperire Un regolatore di carica e dei cavi elettrici di collegamento
  • Creare il basamento

Per quanto riguarda il basamento, dipende anche dal tipo di generatore che hai progettato e costruito. In definitiva, il supporto sarà piccolo e un pezzo di legno rettangolare può essere tagliato e piallato per creare una base adeguata. Dopo aver costruito il supporto, collega saldamente sia il generatore che la ventola allo stesso.


Il passo finale più importante, è il fissaggio dell'apparato per mantenerlo stabile in caso di forti venti che normalmente farebbero cadere la turbina. Per prevenire ciò, puoi bloccare la torre con 4 cavetti d'acciaio con tiranti.



Vedi Anche: turbina eolica lanterna 1000W 5 pale Kit campeggio o casa

Muovere la turbina con energia solare


Invece di utilizzare batterie e diodi per alimentare il generatore, potresti utilizzare motori a energia solare, aggiungendo un altro tocco dolce alla tua missione per rendere la tua casa il più ecosostenibile possibile. Questo dipenderà anche da quanta energia intendi generare.


È ancora possibile rendere la tua casa completamente indipendente dalla rete nazionale nel prossimo futuro, sia attraverso l'energia eolica che solare

A tale proposito, se ti stuzzica l'idea di costruire un pannello fotovoltaico fai da te, puoi leggere la guida che trovi qui di seguito.


Tuttavia, per ora potresti considerare l'istallazione di un mini generatore eolico, come un prezioso punto di partenza.

mercoledì 4 maggio 2022

Preparazione E Tecnica Tinteggiatura Con Aerografo | Superfici Varie

Preparazione E Utilizzo Corretto Di Un Aerografo Per La Verniciatura Di Superfici Varie.


Verniciare e portare a nuovo le pareti di casa, un recinto di ferro o un mobile in legno, può generare una certa soddisfazione se a lavoro compiuto le nostre aspettative sono state soddisfatte.

L'utilizzo di attrezzi consoni allo scopo, è fondamentale per la buona riuscita del restauro.


I principali attrezzi da imbianchino come il pennello, o il rullo sono certamente ancora utilizzati da molti appassionati del fai da te. Tuttavia, molti operatori del settore ma anche e soprattutto gli hobbisti, tendono sempre più a prendere in considerazione metodi e utensili alternativi per dar vita alle proprie creazioni e restauri. Utensili molto più efficaci e più produttivi per svolgere determinati lavori di tinteggiatura.


É per tale motivo, che in questa guida tratteremo più nello specifico della verniciatura con pistola a spruzzo.
Se hai da poco acquistato una pistola a spruzzo (aerografo) o sei in procinto di farlo, e stai cercando dei suggerimenti per capire come utilizzare questo utensile in modo corretto su superfici varie, allora continua a leggere gli 8 passi descritti qui di seguito.

O guarda il Video Tutorial.

Come Utilizzare Correttamente Un Aerografo Per Verniciare Superfici Di Vario Genere.


Preparazione e Tecnica Di Verniciatura A Spruzzo In 8 Passi: 

Come Diluire La Vernice, I Solventi, Verniciatura Pareti, Legno, Metallo e Cartogesso.


1. Per prima cosa, prepara la vernice per l'aerografo. Verifica che la vernice sia adeguatamente diluita per la spruzzatura.
In genere, la vernice per un aerografo non può essere troppo liquida o troppo densa.
Nota: per una pistola a spruzzo Airless o alimentata a pressione, puoi spruzzare anche vernici dense senza usare parecchio diluente. Tuttavia, per pistole a spruzzo alimentate a gravità e ad aspirazione, la vernice (specialmente quella al lattice) dovrà essere leggermente più diluita.


2. E' di fondamentale importanza, preparare la superficie da verniciare. Il modo in cui verrà preparata la superficie, dipende dal tipo di vernice che usi e dal tipo di materiale che devi verniciare, ad es: intonaco, cartongesso, metallo, legno ecc. La maggior parte dei rivestimenti ha una scheda tecnica che mostra come preparare una superficie. Tuttavia, è sempre buona cosa assicurarsi che la superficie sia pulita. Appena prima di verniciare, utilizza un diluente per pulire la superficie dalla polvere se si tratta di metallo, oppure usa un fissativo murale se si deve verniciare una parete.
Superficie Di Metallo


3. Se si vernicia con un aerografo che offre una discreta varietà di ugelli, seleziona la dimensione migliore per il getto dello spruzzo che desideri utilizzare.

Nota: La scelta dell'ugello, dipende anche dal tipo di superficie da verniciare. Solitamente, nel manuale di istruzioni della pistola a spruzzo puoi trovare delle indicazioni.
Per la maggior parte degli aerografi a gravità, è necessario scegliere un ugello che consenta alla vernice di fluire quando si tira il grilletto. Una volta che sai di avere una punta abbastanza grande, assicurarti che la punta permetta di controllare se la quantità di vernice viene applicata in modo uniforme.


4. Dopo aver diluito correttamente la vernice in base alla scheda tecnica, il passaggio successivo consiste nell'aumentare la pressione dell'aria e regolare bene la pistola, onde evitare che lo smalto si presenti troppo opaco e granuloso.
Nota: assicurati di usare il diluente corretto specialmente se devi verniciare la carrozzeria di un'automobile con smalti Acrilici o Bi-componenti.


5. Durante la verniciatura mantieni la pistola a spruzzo a circa 15 / 20 cm di distanza dalla superficie. Puoi muoverti, avanti e indietro a un ritmo regolare. Si consiglia, di mantenere la pistola perpendicolare alla superficie cercando di non oscillare il polso. Ciò garantisce una tecnica di spruzzatura uniforme e una migliore finitura.


6. Dovresti anche controllare la superficie verniciata dopo la prima e la seconda mano. Controlla se hai spruzzato troppa vernice, se la punta è quella giusta e se ti sei mosso con la velocità adeguata. Se il materiale ha creato delle colature durante la verniciatura, in genere segnala che la vernice è troppo fluida o la punta è troppo grande.
Nota:se non stai applicando abbastanza vernice, potresti provare ad usare una punta più piccola, altrimenti potrebbe essere necessario considerare l'utilizzo di una pistola a spruzzo con alimentazione a pressione, o uno spruzzatore di vernice Airless.
Spruzzatore Airless


7. Se ottieni i risultati sperati, ti consigliamo di annotare su carta, la quantità di diluente aggiunto, a quanto hai impostato la pressione dell'aria e qual'è l'ugello e il cappello aria utilizzato. Queste informazioni saranno preziose per ottenere i stessi risultati se dovrai verniciare qualcosa di simile in futuro.


8. Terminata la verniciatura, la pulizia della pistola a spruzzo è fondamentale per il corretto funzionamento dell'aerografo per un futuro utilizzo. Svuota tutta la vernice rimasta facendo scorrere del solvente (o acqua a seconda del tipo di vernice utilizzata) attraverso la pistola a spruzzo. Pulisci lugello immergendolo in un solvente, e con una spazzolina bagnata (di solvente) pulisci anche l'interno della punta.



sabato 23 aprile 2022

Come Utilizzare Correttamente Un Robot Tagliaerba Di Ultima Generazione A Batteria.

Come Far Funzionare In Modo Corretto Un Robot Tagliaerba Con Batteria A Litio.


I robot da giardino che hanno bisogno di un recinto virtuale per funzionare regolarmente, sono dei rasaerba di ultima generazione. Questi tagliaerba di ultima generazione con batteria a litio, sono infatti di gran lunga più ricercati rispetto a quelli che non hanno bisogno di un perimetro virtuale per lavorare. A distinguerli sono soprattutto i costi, oltre che l’utilizzo. 

Per utilizzare bene questo genere di tagliaerba, bisogna prima di tutto delineare lo spazio che il robot dovrà percorrere durante la falciatura. Ovvio, che la presenza di un recinto virtuale comporta dei vantaggi che ripagheranno la fatica e il tempo dedicato per poterlo realizzare.

Infatti, il principale vantaggio è quello di non doversi preoccupare di danneggiare i vari suppellettili dislocati ai lati del prato, in quanto il robot grazie a un sensore, non andrà mai ad urtare ciò rimane al di fuori del proprio raggio d'azione. Inoltre, con questo genere di tagliaerba è possibile realizzare un percorso dedicato, il quale permette al tagliaerba di tornare in automatico alla base di ricarica.


Come realizzare un perimetro con il cavetto.


Il cavetto di recinzione virtuale va posto con dei pioli. Gli accessori necessari all'assemblaggio, sono inclusi con l'acquisto del robot e li trovi all'interno del pacco nel momento in cui riceverai l'oggetto. I picchetti, vanno distanziati, e collocati ad un metro circa (1 MT) l’uno dall’altro.
Due sono i sistemi di installazione:
il filo perimetrale può essere sia appoggiato sull’erba, sia sotterrato.

In questo video, andiamo a vedere più nel dettaglio come deve essere installato il perimetro con cavetto, e come si deve impostare il rasaerba prima della falciatura. Inoltre, vedremo anche il robot in azione su un'ampio manto erboso.
 

Il tagliaerba di sesta generazione DEVVIS H750T - 800mq, è stato aggiornato con batteria al litio 4.4 Ah.
Per questo video tutorial dimostrativo, abbiamo scelto di mostrare il suddetto tagliaerba per via dell'ottimo rapporto qualità/prezzo.

 Vedi Anche: come costruire da soli un irrigatore da giardino con poca spesa

martedì 12 aprile 2022

Come Riconoscere E Bucare Una Parete Di Cemento Armato Senza Rischi

Tutorial: come riconoscere e come bucare un muro o una colonna portante in calcestruzzo armato con tondini in acciaio.

Come è fatta una colonna portante di cemento armato, come riconoscerla e perforarla in profondità con il tassellatore senza correre dei rischi.


Devi inserire dei tasselli sulla parete ma non riesci a perforare abbasrtanza a fondo con il tuo trapano elettrico? Se ho indovinato, allora sappi che hai scelto di forare proprio nel punto in cui è collocato un muro o una colonna portante in calcestruzzo armato.

Devi sapere che, le colonne portanti esistono in ogni struttura abitativa. Una colonna portante in calcestruzzo armato è realizzata a partire dal basamento. Una colonna è un elemento strutturale verticale di una struttura spesso più grande e serve come solida base di una struttura.
Una Colonna portante in calcestruzzo, al suo interno è dotata di una gabbia fatta di tondini di ferro distanziati orizzontalmente tra loro di circa 15 centimetri. Questi tondini, servono a fortificare e dare equilibrio alla struttura stessa. L'inconveniente (anche rischioso) durante la foratura, è appunto quello di incontrare senza preavviso uno di questi ostacoli di ferro.

Tuttavia, se vuoi proseguire con il lavoro, e stai cercando delle soluzioni e dei consigli per risolvere questo piccolo problema, allora sei nel posto giusto.

In questo breve video tutorial , viene appunto spiegato come accorgersi di un muro portante in cemento armato, e quali precauzioni prendere per portare a termine il lavoro con successo e soprattutto senza farsi male.

4 Migliori Tassellatori elettrici per rapporto qualità / prezzo AliExpress: