lunedì 19 ottobre 2020

Make-Up Horror Finta Ustione Sul Viso E Occhio Sanguinante Fai Da Te


Come realizzare da soli una finta ustione realistica sul viso con occhio sanguinante per Halloween


Condividi Pagina
Condividi Pagina

Halloween è alle porte e vuoi impressionare e sorprendere i tuoi amici con un trucco teatrale horror fai da te?
Oppure vuoi solo fare uno scherzo (un pò stravagante) a un amico? 
I motivi possono essere vari, ma la cosa più importante è che adesso sei nel posto giusto! 

Stai per scoprire come realizzare da solo uno dei più caratteristici make-up di halloween, ossia simulare una lieve finta ustione sul viso con occhio che sanguina.
Ovviamente, non dovrai essere un professionista con l'esperienza di un make-up artist per ricreare il sopraccennato effetto di scena.  
 

Basterà seguire passo passo le istruzioni riportate in questa guida illustrata per realizzare il trucco su se stessi (davanti a uno specchio) oppure sul viso di un'altra persona.
Procurati l'occorrente di seguito elencato, ritagliati un pò di tempo e concentrati giusto il necessario per portare a termine un make-up che sia effettivamente realistico.

Occorrente

Procedimento


Strappa un pezzo ad angolo di carta igienica, posizionalo all'altezza dello zigomo appena sotto le ciglia. Per fissare provvisoriamente la carta igienica alla pelle, inumidisci la carta con un pennellino intriso d'acqua (figura 1).
make-up-di-scena

Strofina verticalmente il manico del pennellino sulla carta ancora umida per creare la finta pelle lacerata (figura 2).
finto-occhio-che-sanguina

Attendi qualche minuto per far asciugare la carta, e con un pennellino sovrapponi un pò di vinavil speciale scuola o lo school glue bianco (scelta consigliata) esclusivamente sulla parte coperta dalla carta. Per velocizzare l'essiccazione della colla, usa un phon (asciugacapelli) con aria tiepida a dovuta distanza dal viso (figura 3).

Appena la colla sarà asciutta, usa un correttore make-up color carne per colorare tutto il contorno precedentemente trattato con vinavil. Usa anche la cipria (che può essere anche più chiara del correttore) per regolare il colore (figura 4).

Arrivati a questo passaggio, verifica: se la parte trattata ha l'aspetto simile ad epidermide increspata e danneggiata da cicatrici, allora stai raggiungendo un buon risultato con il trucco. Con un pennellino pulito, applica il sangue finto sulla parte centrale, inizia dalle ciglia e scendi verso lo zigomo e la guancia (figura 5).


Impregna la parte abrasiva di una spugnetta da cucina con un pò di fake blood (sangue finto) e inizia a tamponare la finta pelle danneggiata (figura 6).

Lo scopo finale di questo trucco è quello di simulare una finta ustione sul viso all'altezza dello zigomo con un occhio che sanguina (come mostrato in figura 7).

Tuttavia, puoi usare il medesimo procedimento descritto in questa guida, se ti interessa creare la finta ustione in altre parti del viso o degli arti.
Basta usare un correttore con tonalità tra il rosso e il rosa, o in alternativa impregnare la spugnetta da cucina un pò di fake blood e tamponare lievemente sopra la finta epidermide danneggiata senza 
utilizzare sangue finto con il pennellino.

Inoltre, se vuoi accentuare l'effetto di questo make-up di halloween, applica una lente a contatto colorata usa e getta nell'occhio, e macchia con sangue finto anche il labbro inferiore (come mostrato in figura 8).

Ulteriori Consigli:
  • Il colorante alimentare può macchiare la pelle.
  • Non far entrare in contatto il sangue finto con il bulbo oculare. Lascia sempre un margine di almeno 1 mm dalle ciglia. 
  • Acquista il vinavil speciale scuola (dermatologicamente testato) o in alternativa lo school glue. Entrambi i prodotti sono comodamente reperibili negli shop online.
  • Per asciugare rapidamente lo school glue o il vinavil, usa un phon per capelli con aria tiepida e tienilo a debita distanza dal viso tenendo gli occhi chiusi.


Esonero Di Responsabilità – Disclaimer.

Stiamo solo condividendo un breve tutorial per poter realizzare da soli un make-up di scena nel tentativo di utilizzare prodotti sicuri ed economici.
Non siamo degli esperti.

Questa guida è stata realizzata per scopi di intrattenimento. Non garantiamo la completezza, la sicurezza e l'affidabilità. Qualsiasi azione intrapresa sulle informazioni contenute in questo articolo è rigorosamente a tuo rischio e non saremo responsabili per eventuali danni o perdite. È responsabilità del lettore usare giudizio, attenzione e precauzioni.

Vi sono prove che alcune sostanze, possono causa dermatite ad alcuni soggetti allergici. Tuttavia, non vorremmo raccomandare qualcosa che potrebbe in qualche modo danneggiare la vostra salute. In caso di incertezza, prima di prendere la decisione migliore per voi, i vostri amici e la vostra famiglia, vi invitiamo a fare ricerche approfondite sui vari prodotti mensionati in questa guida, o consultare il proprio medico di fiducia. Grazie.

mercoledì 30 settembre 2020

Come Realizzare Sangue Artificiale Realistico E Commestibile Fai Da Te

 

sangue-finto-fai-da-te

2 ricette fai da te per autoprodurre in casa sangue artificiale commestibile e realistico per make-up di scena, travestimenti horror per halloween o scherzi di carnevale.


Halloween si avvicina e hai voglia di realizzare un travestimento horror ma non sai dove trovare del sangue finto realistico e commestibile?

Nessun problema! Digita sulla casella di ricerca Google le seguenti 3 semplici keywords: “sangue - finto - online” e trovi all'istante centinaia di shop online specializzati nella vendita di scherzi di carnevale e make-up cinematografici. Se vuoi acquistare del sangue artificiale con pochi click, scegli tra i vari siti e-commerce il prezzo più conveniente, inserisci nel carrello il prodotto, ed effettua l'ordine comodamente da casa. Attualmente, il prezzo medio d'acquisto di un flacone di sangue finto in gel commestibile da 100 ml si aggira intorno
 ai  7,00 / 8,00  € + spese di spedizione. 
Tuttavia, se ti occorre una quantità maggiore di prodotto, oppure non ti va di aspettare un paio di giorni l'arrivo del corriere e vuoi risparmiare qualche euro, allora ti consigliamo di sperimentare il fai da te. 
Potrai renderti conto, che la qualità di questo sangue finto fatto in casa non differisce di molto dai prodotti più venduti sul mercato.  

Continua a leggere questa guida, poichè sei nel posto giusto al momento giusto.
Vogliamo condividere con te 2 differenti ricette da realizzare in casa per autoprodurre del sangue artificiale realistico e commestibile da usare per Halloween, in uno scherzo di carnevale o una in scena teatrale dell'orrore
Tutti gli ingredienti di seguito elencati, sono sostanze che probabilmente hai già in dispensa o reperibili con poca spesa al discount più vicino.
Condividi Pagina
Condividi Pagina


Occorrente Per Entrambe Le Ricette

tutorial-creare-sangue-realistico-fai-da-te-cinematografico


Prima Ricetta  

Ingredienti e quantità


- 200 ml di acqua bollente

- Farina 00 (3 cucchiai)

- Colorante alimentare rosso (3 tappini)

- Caffè solubile in polvere (1 cucchiaio)


Procedimento


Usa sempre 2 cucchiai, uno per versare gli ingredienti e l'altro per mescolare.
Versa nella ciotola 200 ml di acqua bollente, subito dopo versa 1 cucchiaio di caffè solubile nell'acqua e con l'altro cucchiaio mescola fino al completo scioglimento del prodotto.
Versa a polvere un pò per volta, 3 cucchiai di farina e mescola fino ad amalgamare bene il composto.
Infine, versa nella ciotola 3 tappini di colorante alimentare rosso e finisci di amalgamare il tutto. 
P.S usa il tappino della boccetta di colorante come misurino.

Risultato finale

Con questa ricetta ottieni sangue finto alimentare realistico.
Tuttavia, il composto risulta abbastanza denso.
Il colore è di un rosso vivo ne troppo scuro ne troppo luminoso.
La sua consistenza lo rende simile all'aspetto di sangue coagulato, per tale motivo, è particolarmente indicato negli effetti horror se aggiunto a finte budella, o con lattice liquido per creare finte ferite.

(Le finte ferite si possono realizzare anche senza l'utilizzo di lattice liquido, ma con una tecnica molto più economica. Se vuoi sapere come fare ti consigliamo di leggere il seguente articolo)

Leggi anche: come fare da soli delle finte ferite da taglio per halloween o carnevale

E' commestibile e non è pericoloso da ingerire, ma il suo sapore non è dei più gradevoli (foto 1).
finto-sangue-commestinile-coagulato-fatto-in-casa

Seconda Ricetta  

Ingredienti e quantità


- Sciroppo trasparente di glucosio (4 cucchiai).
Compralo a pochi euro o scopri come farlo a casa.

Leggi anche: come fare lo sciroppo di glucosio in casa.


- Cacao in polvere (2 cucchiai rasi)


- Colorante alimentare rosso (2 tappini)


Procedimento


Usa sempre 2 cucchiai, uno per versare gli ingredienti e l'altro per mescolare.
Versa nella ciotola 4 cucchiai di sciroppo di zucchero.
Risciacqua con acqua il cucchiaio con cui hai versato lo sciroppo e asciugalo bene.
Subito dopo versa un po' per volta a polvere 2 cucchiai rasi di cacao e poi mescola per bene.
Infine, versa 2 tappini di colorante alimentare rosso nel composto e amalgama bene il tutto.

Risultato finale

Con questa ricetta ottieni sangue finto alimentare realistico.
Il composto è meno denso rispetto a quello della ricetta precedente.
Grazie alla consistenza più fluida (non acquoso) e il colore rosso molto scuro, è adatto per imbrattare tessuti e (con lattice liquido) può essere usato per creare finte ferite e tagli su arti sanguinanti.
E' commestibile e di sapore gradevole al gusto di cioccolato (foto 2).
ricetta-finto-sangue-fatto-in-casa-finte-ferite-halloween
Ora, non rimane altro che scegliere se usare una sola ricetta o entrambe secondo necessità e contesto applicativo.

Leggi anche: come realizzare una finta ustione sul viso con occhio sanguinante fai da te
 
Leggi anche: come farsi un naso finto con la cera per make-up di scena

Ulteriori Consigli:


  • Il colorante alimentare può macchiare in maniera irreversibile i tessuti. Per tale motivo è consigliato imbrattare indumenti vecchi da cestinare una volta usati.
  • Il colorante alimentare può macchiare la pelle. 
  • Non applicare mai il sangue finto sugli occhi, cerca di lasciare sempre un margine di almeno 1 mm dalle ciglia.

Per rimuovere le macchie di colorante alimentare sulla pelle usa uno dei seguenti metodi: 


  1. Strofina sulla pelle un pò di dentifricio al bicarbonato di sodio, e lava con acqua tiepida. Consigliato soprattutto per il viso.
  2. Strofina sulla pelle un pò di alcool isopropilico con un batuffolo di cotone.
  3. Strofina sulla pelle un pò di acetone con un batuffolo di cotone. Ricorda però che è un solvente aggressivo.
  4. In una tazzina da caffè mischia un cucchiaio di bicarbonato di sodio e un cucchiaino di aceto. Strofina la pelle con le dita seguendo un movimento circolare. In fine risciacqua con acqua e sapone. Se le macchie sono ostinate, ripeti più volte l'operazione.
  5. Strofina la pelle con un pò di detersivo per piatti, qualche goccia di limone e un pizzico di sale fino dopodichè, risciacqua con acqua e sapone.
Condividi Pagina
Condividi Pagina


Esonero Di Responsabilità – Disclaimer.

Stiamo solo condividendo alcune ricette per poter creare in casa un composto simile a sangue finto commestibile nel tentativo di utilizzare ingredienti naturali, sicuri ed economici.
Non siamo degli esperti.

Questa guida è stata realizzata per scopi di intrattenimento. Non garantiamo la completezza, la sicurezza e l'affidabilità. Qualsiasi azione intrapresa sulle informazioni contenute in questo articolo è rigorosamente a tuo rischio e non saremo responsabili per eventuali danni o perdite. È responsabilità del lettore usare giudizio, attenzione e precauzioni.
Vi sono prove che alcune sostanze nelle ricette (anche se naturali) e nei detergenti per la pulizia della pelle, possono causa dermatite ad alcuni soggetti allergici. Tuttavia, non vorremmo raccomandare qualcosa che potrebbe in qualche modo danneggiare la vostra salute. In caso di incertezza, prima di prendere la decisione migliore per voi e la vostra famiglia, vi invitiamo a fare ricerche approfondite sui vari ingredienti mensionati in questa guida, o consultare il proprio medico di fiducia.

domenica 19 luglio 2020

Come Sistemare E Ripristinare Subito Lievi Ammaccature Sulle Auto


aggiustare-botte-carrozzeria-auto

Condividi La Pagina
Condividi La Pagina

Guida Fai Da Te Per Sistemare Velocemente Delle Piccole Ammaccature Sui Pannelli, Sulla Portiera, Sul Tetto o Sul Cofano Dell'automobile.

Hai acquistato da poco un'auto usata e credi di aver fatto un buon affare, ma una piccola ammaccatura sulla fiancata o sul cofano ne compromette l'estetica? Oppure dall'oggi al domani ti sei accorto di una rientranza sulla carrozzeria della tua auto che non era presente precedentemente e vuoi sapere come risolvere senza dover lasciare l'automobile dal carrozziere?
Non preoccuparti, il problema è risolvibile anche con il fai da te

In pratica, esiste un sistema per ripristinare velocemente una lamiera ammaccata sulla portiera, sul cofano, sul tetto, sui pannelli laterali e in alcuni casi anche sul paraurti di un'autovettura, a patto che, la botta sia lieve e la superficie da sistemare non sia ruvida o presenti rigature.
Ovviamente, tantissime possono essere le cause per cui la carrozzeria di un'auto si ritrovi con delle ammaccature antiestetiche
Andiamo a vedere qual'è la soluzione per intervenire in pochi minuti e senza spendere denaro

Come Ripristinare Le Ammaccature Sulla Carrozzeria Di Un'auto - Fai Da Te

Occorrente

Tieni a portata di mano un comune sturalavandini e verifica che la ventosa di gomma sia priva di sporco o polvere. Nel caso sia sporca, per pulirla usa un panno di cotone o in microfibra imbevuto di alcol.
Porta ad ebollizione un litro e mezzo d'acqua in una casseruola alta. Per ragioni di praticità, (scelta opzionale) potresti travasare l'acqua bollente in una seconda casseruola con manico lungo (figure 1 e 2).
fai-da-te

Avvicina la casseruola con l'acqua bollente alla tua auto, precisamente nel punto in cui la carrozzeria è ammaccata.
Versa lentamente l'acqua bollente da destra verso sinistra e viceversa, sulla parte danneggiata della carrozzeria (figure 3 e 4).









  1. Appena svuotata la casseruola, afferra lo sturalavandini.
  2. Appoggia la ventosa dello sturalavandini al centro dell'ammaccatura. Comprimere la ventosa per creare adesione sulla superficie (la ventosa crea un vuoto d'aria che la fa aderire perfettamente laddove viene fissata).
  3. Tira con forza un colpo deciso verso l'esterno per staccare lo sturalavandini, il quale grazie alla forte adesione con la superficie della carrozzeria, riesce a sollevare verso l'esterno la lamiera e ripristinare la forma originaria.
  4. Tieni presente che a volte è necessario ripetere l'operazione più volte per avere risultato (figure 5 e 6).
    sistema-della-ventosa-sturalavandini
Note e Consigli:

  • Il metodo qui condiviso, si rende efficace per la riparazione di lievi danni sulla carrozzeria auto – ammaccature del diametro da 20 a 30 cm.
  • Ammaccature con diametro inferiore a 20 cm, possono essere riparate con appositi kit o mini estrattori per riparazione che sono attualmente reperibili anche online.
  • Non versare acqua bollente sulla carrozzeria se la temperatura esterna è intorno allo 0 (zero), il rischio è quello di danneggiare la vernice.
  • Se la temperatura è intorno ai 0°, e temi di danneggiare la vernice, esegui la riparazione versando acqua fredda.
  • In alternativa, pulisci la superficie da sistemare con un panno umido e applica un pò di olio di vasellina intorno alla ventosa dello sturalavandini.
  • Non tentare di riparare la carrozzeria con questo metodo fai da te, se la superficie da sistemare è  ruvida o ci sono rigature.

martedì 7 luglio 2020

Ricetta Filtro Solare Naturale Fatto In Casa Per Bambini E Neonati

Filtro-solare-protezione-alta-bambini


Ricetta Con Ingredienti Naturali Per Fare In Casa Una Crema Protettiva Solare Per Bambini E Neonati.

Voglia di vacanze, di relax, di mare e sole per tutta la famiglia? Desideri legittimi, ma con Il Sole meglio non esagerare, e soprattutto occhio ai più piccoli.
Per bambini e neonati l'esposizione eccessiva alle radiazioni solari può essere pericolosa per lo sviluppo di tumori alla pelle in età adulta. Ad avvalorare questa tesi sono stati proprio gli esperti. Infatti, anche sul sito del ministero della salute vengono descritti con chiarezza quali sono i motivi per cui bisogna prestare particolare attenzione ai bambini quando sono esposti ai raggi solari.
La pelle dei bambini è molto delicata, le cellule, quelle che producono melanina (una protezione contro i raggi UV) sono meno reattive rispetto a quelle degli adulti. Le precauzioni da adottare sono semplici ed efficaci, le puoi leggere qui.

Portare con se in borsa una crema solare ad alta protezione, è la prima regola da non trascurare se vuoi prevenire le scottature
Inoltre, visto che stiamo parlando di bambini e neonati, meglio ancora usare una crema formulata con ingredienti naturali. Un recente studio della Food and Drug Administration negli Stati Uniti, ha infatti affermato che alcune sostanze usate nelle creme solari, potrebbero essere dannose poiché in grado di essere assorbite dall'organismo.


Ragione per cui, in questa guida vogliamo condividere una ricetta fai da te per preparare in casa un filtro solare protettivo e naturale particolarmente idoneo per i neonati. 
Tuttavia, anche gli adulti con pelli sensibili e delicate possono beneficiare di questa crema solare ad alto SPF (Sun protection factor) che durerà per tutta l'estate.

Ricetta Per Preparare In Casa Una Crema Solare Ad Alto SPF Per Bambini E Neonati, Composta Da Ingredienti Naturali. 

Occorrente
occorrente-ingredienti















Ingredienti E Dosi


  1. Olio di Avocado 120 ml
  2. Burro di Cacao a Pezzi 55 g
  3. Olio di Cocco 55 g
  4. Cera D'api 25 g
  5. Ossido di Zinco Polvere 30 g
  6. Olio essenziale (profumo a scelta)
Procedimento

Prepara una ciotola grande di vetro o di ceramica e una pentola alta d'acciaio. Versa circa 3 dita d'acqua nella pentola e appoggia sopra la ciotola vuota che servirà per fondere gli ingredienti a vapore (figura 1).
crema-solare-neonati-fatta-in-casa











Versa nella ciotola gli ingredienti uno alla volta, ognuno di essi nelle quantità descritte in questa ricetta. Inizia a versare l'olio di avocado, dopodichè il burro di cacao, l'olio di cocco e in fine la cera d'api. La cera d'api è un ingrediente fondamentale per rendere la crema resistente all'acqua. (figure 2, 3, 4, 5 e 6).













Metti la pentola con la ciotola sul fornello a fuoco medio. Attendi che l'acqua sottostante vada in ebollizione e permetta agli ingredienti di fondere (figura 7). 


















Quando gli ingredienti saranno fusi, fai raffreddare la miscela per un paio d'ore a temperatura ambiente, ma assicurati che non solidifichi. Quando la miscela si sarà freddata, bisognerà aggiungere l'ossido di zinco per renderla una vera e propria crema solare con SPF.
Versa un pò per volta l'ossido di zinco nella miscela e cerca di amalgamare il composto con una frusta da cucina fino a ottenere una crema compatta (figura 8).













Per dare fragranza alla crema solare, è consigliato usare olio essenziale. Gli oli essenziali sono usati principalmente per profumare, tuttavia, ce ne sono alcuni che possono aumentare i benefici per la pelle, come ad esempio l'olio alla “menta piperita” che rinfresca, l'incenso o la lavanda. 
Versa 10 / 20 gocce di olio essenziale nella mistura e continua a mescolare (figura 9).













Il filtro solare naturale è pronto all'uso. Versa il composto in un barattolo di vetro da 300 ml a bocca larga (per confetture), dopodichè chiudi il barattolo con un tappo ermetico (figura 10).

Nota:
  • L'olio di avocado è nutriente e rigenerante, sulle pelli delicate svolge un'azione protettiva contro gli agenti atmosferici.
  • Il burro di cacao è un antiossidante e restituisce tono ed elasticità alla pelle.
  • L'olio di cocco lenisce e rinfresca la pelle rendendola morbida ed elastica.
  • La cera d'api è impiegata per le sue proprietà idrorepellenti e protettive.
  • L'ossido di zinco è un minerale che offre la massima protezione dai raggi UV creando una barriera sulla pelle contro i due tipi di radiazioni solari più dannose.
  • Essendo una crema fatta in casa non è possibile testare con esattezza SPF. Tuttavia, possiamo affermare che grazie alla formulazione e la percentuale di ossido di zinco usato in questa ricetta si ottiene un SPF tra 30 e 50.
  • Per profumare la crema non usare oli essenziali di agrumi, in quanto quest'ultimi sono fotosensibili e possono favorire le scottature solari.
  • Per conservare la crema è consigliato usare un barattolo a bocca larga, in quanto consente di attingere agevolmente al prodotto e non lasciare rimasugli.
  • E' consigliato acquistare delle quantità maggiori di ogni ingrediente, così da preparare più di un vasetto di crema solare, pronto all'uso per l'anno seguente.
Leggi anche: come fare una tinta naturale per capelli rosso bordeaux

Esonero Di Responsabilità – Disclaimer.

Stiamo solo condividendo una ricetta per poter proteggere la pelle dalle scottature da raggi UV nel tentativo di utilizzare ingredienti naturali, sicuri ed economici.
Non siamo degli esperti.
Vi sono prove che alcune creme solari sono composte da nanoparticelle dannose. Tuttavia, non vorremmo raccomandare qualcosa che potrebbe in qualche modo danneggiare la vostra salute.
In caso di incertezza, prima di prendere la decisione migliore per voi e la vostra famiglia, vi invitiamo a fare ricerche approfondite sui vari ingredienti mensionati in questa guida, sulle creme solari, e su come evitare scottature e prevenire macchie solari, rughe e melanomi.