martedì 19 maggio 2020

Come Costruire Da Soli Una Visiera Protettiva Parafiato E Paraschizzi

coronavirus

Come Costruire In Casa Una Barriera Protettiva In Plastica, Trasparente, Parafiato, Paraschizzi E Antipolvere Per Il Viso.


Dal decreto del 26 Aprile 2020 sono state previste le misure di sicurezza che ogni esercizio commerciale dovrà adottate al fine di contrastare il contagio dal coronavirus e garantire alla clientela un'adeguata tranquillità.
Oltre che mantenere il metro di distanza interpersonale, vi è l'obbligo di garantire l'igiene e il ricambio d'aria nell'ambiente, disporre di gel disinfettanti e l'utilizzo di guanti e mascherine.
Inoltre, per chi sta a contatto con il pubblico in ambienti di lavoro è consigliabile munirsi anche di visiere parafiato protettive per il viso.


Leggi anche: come costruire un divisorio parafiato in plexiglass


Proprio su quest'ultime che si focalizza questa ennesima guida sul fai da te. La visiera parafiato, se usata da sola serve a ben poco ma indossata assieme a una mascherina chirurgica alza notevolmente il livello di protezione di occhi e bocca, agisce come barriera e protegge il volto dalle particelle volanti di saliva.
I prezzi di acquisto non sono eccessivi sia online che offline, considerando che per una sola visiera si va da un minimo di 7,00 a un massimo di 13,00 
 circa.
Tuttavia, se per varie ragioni ci fosse la necessità di reperire più di un dispositivo, allora magari questa guida potrebbe esserti d'ispirazione, visto che il fai da te, oltre che utile e divertente può diventare anche conveniente.

Ora vediamo come si può costruire una visiera parafiato trasparente, con una bottiglia vuota di plastica e qualche altro materiale che probabilmente troverai già in casa.

Leggi anche: come sterilizzare e riadoperare le mascherine chirurgiche

Occorrente

fai-da-teCome Costruire Una Maschera Visiera Trasparente Protettiva  Parafiato e Antipolvere Fai Da Te Per Contrastare I Virus


Procurati una bottiglia di plastica vuota, preferibile quella della coca cola da 2 LT.
Vanno bene anche quelle da 1.5 LT dell'acqua, ma che siano  trasparenti, senza rilievi e non eccessivamente curvate.
Rimuovi le etichette ed eventualmente pulisci la superficie con alcool.

Appoggia la bottiglia su un tavolo. Con un taglierino intacca la bottiglia a 4 cm circa sotto il collo e 4 cm sopra il fondo.
Inserisci le forbici nel taglio e finisci di rimuovere la parte alta e la parte bassa della bottiglia. Cerca di ritagliare diritto lungo la circonferenza (vedere figura 1).


Con le forbici ritaglia la bottiglia nel mezzo in perpendicolare. Per essere più precisi nel taglio è possibile tracciare una linea con un pennarello a punta fina (figura 2).
Appianare sul tavolo la plastica della bottiglia appena tagliata.
Con le forbici ritaglia gli angoli nella parte inferiore, i quali dovranno risultare arrotondati (come in figura 3).

parafiato

Ora bisogna prendere le misure per creare la bordatura.
Per creare il bordo meglio utilizzare la plastica di una vecchia cartella porta documenti. In alternativa, un foglio di plastica da 0.5 mm, il cartoncino di una scatola delle calzature o una fettuccia di nylon.
La striscia per il bordo dev'essere larga 3 cm ma la lunghezza dipenderà dalla grandezza della bottiglia utilizzata.
Appianare la plastica della bottiglia sul tavolo, e con un metro o un righello prendi la lunghezza lato superiore.
Con una matita e un righello traccia le misure sulla plastica o sul cartoncino che hai reperito, dopodichè ritaglia la striscia con taglierino e forbici. Se invece per fare il bordo usi una fettuccia in tela o nylon larga 3 cm, devi solamente tagliare la fettuccia in lunghezza (figura 4).

Preparare uno stick di colla a caldo con apposita pistola.
Appianare di nuovo sul tavolo la plastica della bottiglia, e incollare (la striscia) con colla a caldo sulla parte superiore nel lato frontale. Incolla la striscia lasciando esternamente un margine di 15 mm circa.

Il lato frontale, è quello che in precedenza era la superficie esterna della bottiglia (vedere figura 5).
coronavirus

Capovolgere e appianare sul tavolo la plastica.
Sul retro nel lato superiore, incolla un pezzo di nastro adesivo paraspifferi.
La gomma del nastro aderisce all'epidermide una volta indossata la visiera (vedere figura 6).


Con una punzonatrice per carta esegui dei fori laterali alla visiera (vedere figura 7).
Procurati due elastici piatti (quelli per mutande).
Ogni elastico deve avere una lunghezza di almeno 25 cm.
Per aggiungere gli elastici alla visiera, esegui il nodo solo dopo aver infilato ambedue i capi nel forellino.
Ripeti l'operazione anche nell'altro foro (vedere figura 8).

fai-da-te

Dopo aver indossato una mascherina chirurgica prova a indossare anche la tua nuova visiera protettiva parafiato fai da te, agganciandola alle orecchie tramite gli elastici laterali (vedere figura 9).




Nota:

  • La visiera parafiato non sostituisce l'uso della mascherina. Adopera la visiera assieme alla mascherina.
  • Per creare la bordatura superiore meglio utilizzare plastica sottile, come quella di una cartella porta documenti. Tuttavia, si possono riciclare anche altri materiali come: il cartoncino delle scatole di scarpe, passamanerie, fettucce di tela per cucito o fogli di plastica.
  • Per proteggere l'epidermide al contatto con la visiera, applica un pò di nastro adesivo paraspifferi oppure qualche striscia di spugna incollata con colla a caldo. 
  • La visiera può essere usata non solo per contrastare virus ma anche per proteggersi dalla polvere nei luoghi di lavoro.
  • Per igienizzare la visiera parafiato, usa cotone idrofilo imbevuto di alcool etilico denaturato.